il Contratto di Quartiere

I Contratti di Quartiere II sono programmi innovativi in ambito urbano finalizzati al recupero edilizio economico e sociale di aree critiche della città. 
A conclusione di un articolato percorso di valutazione sono stati proposti i Contratti di Quartiere di: Gratosoglio, Mazzini, Molise Calvairate, Ponte Lambro e San Siro, per un importo complessivo di 240 milioni di euro.
 
Le cinque proposte presentate dal Comune di Milano, in partenariato con Aler Milano, sono state tutte ammesse a finanziamento Regionale per un valore complessivo di circa 140 milioni di euro.

Gli obiettivi dell’Amministrazione comunale per il Contratto di quartiere Molise Calvairate sono:

Abitare nel quartiere

  • riqualificare e incrementare il patrimonio ALER;
  • adottare soluzioni per il risparmio energetico;
  • differenziare l'utenza;
  • riqualificare gli spazi per i servizi;

Vivere nel quartiere

  • riqualificare e incrementare il patrimonio ALER;
  • collegare le reti: sviluppare forme di parternariato tra soggetti pubblici e privati e generare addizionalità di risorse pubbliche e private;
  • sostenere i soggetti più fragili: sviluppare, riqualificare, creare e mettere in rete i servizi alla persona in particolare quelli per i soggetti più fragili o esclusi;
  • riportare la normalità nel quotidiano: sviluppare la coesione sociale, la sicurezza e l'occupazione;

Aprire il quartiere

  • includere gli inquilini, portare nuovi utenti;

Un elemento fondamentale del progetto è il Laboratorio di Quartiere, luogo della partecipazione e del coinvolgimento del territorio, aperto a tutte le realtà locali che a diverso titolo desiderano partecipare all’attuazione del programma, contribuendo alle attività di informazione, animazione e condivisione degli obiettivi prefissati.